04 ottobre 2017

Panino e Listino: REFERENDUM CATALOGNA, LA CATALEXIT NON E' LA BREXIT, ALMENO PER I MERCATI (Giovedì 5 Ottobre in edicola su Libero)



email: paninoelistino@gmail.com Pubblicato da Buddy Fox 



In questa cacofonia mediatica dove opinioni, dati e giudizi si scontrano senza mai trovare un filo di luce che possa chiarire, ma solo e sempre tanta polvere per confondere, anche dopo il referendum in Catalogna si rimane basiti con la faccia da ebete e ci si chiede? È veramente un episodio che cambierà la storia o semplicemente l'ennesimo spot mediatico per attirare l'attenzione e poi come fuochi d'artificio tutto svanisce e rimane solo l'eco di molto rumore per nulla?
L'unica che poteva e doveva esprimere un'opinione, L'Europa dell'Euro, è rimasta in un silenzio preoccupante.
Ciò che resta è la statistica, ha votato meno del 50% degli aventi diritto. Sono una conclusione mi permetto di fare, se Rajoy avesse lasciato spazio alla democrazia, l'Occidente almeno in questo dovrebbe dare il buon esempio, molto probabilmente meno gente sarebbe andata a votare e il risultato non avrebbe raggiunto questo clamore. In questo modo, nonostante metà dei catalani non abbia espresso opinione il 90% del 50% suona come la fanfara di un trionfo storico.
A questo punto siamo costretti ad aggiornare la classifica del tapiro della storia (tapiro per non essere troppo offensivo), un podio completamente stravolto: primo per distacco Rajoy, scala in seconda posizione Cameron mentre al terzo, di misura, rimane il Matteo nazionale.

La morale però sembra essere un'altra e cioè che sia l'Europa che gli Usa, non hanno bisogno dell'Isis o di qualsiasi attacco di alieni per rovinarsi, ci riescono benissimo da sole, con le proprie armi.

Domani su Panino e Listino le "10 di Buddy Fox 2017" il mio esercizio previsionale per quest'anno con gli aggiornamenti e su cosa potrebbe succedere nel finale d'anno.
Numero da collezione. 

Nessun commento: