07 maggio 2014

Panino e Listino: MARCHIONNE UN NUOVO LIBRO PER FIAT CON NUOVI SCRITTORI



email: paninoelistino@gmail.com Pubblicato da Buddy Fox 


 Alla pioggia di critiche Marchionne ormai ci è abituato, meno alla pioggia di vendite azionarie. Perchè se fino a oggi le contestazioni arrivavano da lavoratori, sindacati e politici e gli unici a essere contenti erano gli azionisti, dopo la seduta di oggi che si è concluso con uno dei ribassi peggiori per il titolo Fiat, alla fila della critica si accodano anche quest'ultimi.
Critiche che non solo sono rivolte a Marchionne e alla Fiat, ma che sicuramente saranno indirizzate anche al sottoscritto perchè doveva avvisare di liquidare la posizione, vendere e magari ora o chissà quando, rientrare.
La tradizione vuole che per Fiat la giornata dei conti sia spesso, a livello azionario, un momento di delusione. In passato abbiamo già visto un meno 5%, o peggio anche un meno 7%, tutti ribassi nel tempo riassorbiti, ma però si era visto un meno 11%.
Certo si poteva vendere, se avessi immaginato un ribasso del genere poteva essere valida una strategia d'uscita, anche solo con metà posizione, ma a livello di strategia generale, con una visione di medio termine, continuo a pensare che non sia la soluzione migliore.
Perchè credo in Marchionne, perchè credo nella strategia internazionale di Fiat, perchè credo a un ciclo rialzista di lungo termine che non potrà evitare di coinvolgere anche il titolo Fiat e perchè gli stessi che oggi pensano che la soluzione migliore era vendere Fiat, sono gli stessi che sotto 4 euro evitavano l'accumulo oppure si lamentavano che il titolo continuasse il laterale, e magari, dal titolo sono usciti prima del decollo. Oggi, nonostante il tonfo del 11%, da quei 4 euro siamo ancora sopra più del 50%, è questo che fa la differenza, questo è il valore aggiunto.
E se un giorno, con tutti i condizionali e le cautele del caso, se le cose volgeranno a nostro favore, ci troveremo una Fiat con una quotazione intorno ai 20 euro, ricorderemo la giornata di oggi, non come un momento di sconforto, ma come spesso accade, con il rammarico di chi non ha saputo guardare lontano, perdendo l'ennesima occasione della sua vita di Borsa.

In attesa delle decisioni che prenderanno domani Draghi e la Buba, vi lascio in compagnia del pezzo in edicola la scorsa settimana: se Boskov fosse stato un operatore di Borsa. Un tentativo fantasioso e sperimentale, come al solito i Mercati Finanziari alla portata di tutti. Se non vi è piaciuto, almeno vi sarete divertiti.

E del pezzo di oggi, che ne pensate? Vi ritrovate? Ieri sera letto sul pc, mi sembrava un po' malmostoso, con qualche handicap, letto oggi sul giornale mi sembrava avesse una cera diversa, più colorita e piacevole.
Inutile scrivere che per domani mi aspetto una reazione dai mercati, sia dall'Europa, "effetto Draghi" e come è ormai tradizione per quest'anno, a traino il Nasdaq e tutta Wall Street, allontanandosi il più possibile dalla soglia chiave dei 4,000.
Telecom bene, per dirla in linguaggio astrologico, in questo momento si trova Saturno contro, ma è evidente che con un ritorno di positività generale, Telecom si trova in prima fila per fare il grande allungo.
Titoli finanziari in genere che devono reagire, l'attesa per domani in questo settore è ancora maggiore.
Per quanto riguarda BE, quanto scritto oggi, è tutto confermato.
Domani tutti con il casco ben allacciato, pronti a lanciarsi per salvare il Toro.






LIBERO 30 Aprile 2014
“MIB 50,000, è il titolo del mio nuovo libro”: esordisce con la consueta esuberanza l’analista Francesco Caruso, lanciando subito un target pirotecnico. Boskov diceva: “un grande giocatore vede autostrade dove altri solo sentieri”, chissà cosa avrebbe pensato di Caruso che per Piazza Affari l’autostrada la vede addirittura a 4 corsie. E’ Martedì 15 Aprile, le borse sono in chiusura, giornata rosso pesante (-2%), nuovamente graffiata dalle zampate dell’orso russo, all’auditorium della Pop Milano si confrontano 4 operatori di mercato: Caruso, Cecere, Claudia Segre e Lupotto, ognuno protagonista di un settore diverso.  Si dibatte di diverse tematiche, ma le principali rimangono Borse e Spread. Il ribasso odierno sembra non spaventare nessuno, ma se per alcuni (Caruso) è un’occasione di acquisto, per altri (Cecere) potrebbe essere il preludio di una situazione che va a complicarsi. Se Caruso potrebbe essere definito un pittore dell’analisi tecnica, Cecere ne è l’architetto, più attento e meno impulsivo, entrambi hanno in testa una visione rialzista per Milano, ma è il disegno a essere differente: Caruso con la spietatezza dell’animal spirit dichiara “forte correzione, prima del gran rialzo”, l’autostrada a 4 corsie; mentre Cecere è più parsimonioso e raffinato, un’analisi più sofisticata che ripercorre gli ultimi 40 anni di Borsa,  e che trova una situazione simile a quella attuale nel 1994/96, “se fosse così” sintetizza “il mercato entrerà in una palude (ampio laterale) fino a Dicembre 2015, per poi ripartire a razzo fino al 2018”. La previsioni tranquillizza molti, ma non il sottoscritto, che il rialzo lo vede già avviato da molti mesi. Cecere è un personaggio riservato, a fine conferenza cerco di fermarlo per fargli notare la mia analisi e gli chiedo: “ma non crede che la ‘palude’ da Lei indicata sia quella già vista tra la metà 2011 e la metà 2013, e il rialzo sia già in corso?” “Speriamo che abbia ragione” è la risposta, ma non mi soddisfa. Boskov diceva “pallone entra quando Dio vuole”, chissà se anche rialzo sarà quando Dio vorrà.
PIAZZA AFFARI: “io penso che per segnare bisogna tirare in porta”, se Boskov invece di un allenatore fosse stato un broker avrebbe detto: “penso che per guadagnare in Borsa bisogna comprare azioni”.  E bisogna farlo in fretta, aggiungo io e prima che l’arbitro fischi la fine della partita (il rialzo), aspettando troppo si rischierà sì di tirare, ma di fare solo degli autogol.  E’ sempre 23,000 il primo obiettivo.
ORO: Caruso lo definisce “la valvola di depressurizzazione dei mercati”, non più correlato né all’inflazione e né alla deflazione. Non è più un mercato interessante.
EURO/DOLLARO: per Cecere questo è un cross ingabbiato, un continuo NON EVENTO, ma si sta caricando una molla direzionale. Più di un rialzo dell’Euro, è probabile un rafforzamento del Dollaro.
BET: Baggio diceva “è sempre meglio far correre la palla, la palla non suda”. In borsa potremmo tradurre “i titoli al rialzo bisogna lasciarli correre, invece di sudare comprando e vendendo”. E la Bet corre, da sola. L’importante però è averla.
RCS: Blackrock che da Wall Street sbarca a Piazza Affari è come cervo che esce di foresta. Più che il cervo di Boskov a me sembra il lupo di Wall Street perché oggi la finanza americana ha molta fame di Italia. Non solo le Big e le Star che oggi splendono, ma anche qualche stella oggi un po' appannata. RCS per esempio, da oggi Cairo è un po' più pesante e non si possono escludere altre sorprese prima dell'assemblea di Maggio. Meglio esserci
CARIGE MPS: "la Borsa italiana è fortemente collegata all'andamento dei bancari e questo non è accettabile" sbotta Cecere che per un attimo evade dalla sua dimensione serafica. Una situazione che per l'analista non può perdurare a lungo, ma prima che avvenga il cambiamento, volente o nolente dai bancari noi prescindiamo e gli aumenti di Carige e Mps sembrano quelle occasioni che si vedono poche volte nella vita, specie se questa è avviata all'estinzione.
TISCALI: "la partita finisce quando arbitro fischia" diceva il saggio di Novi Sad e in Sardegna, al quartier generale di Cagliari, la partita è appena iniziata. Tiscali ha rischiato la retrocessione (il fallimento) ma ora, dopo una lunga preparazione, sembra pronta al grande salto. Certo non sarà uno scudetto ma se vi ripetessi 1 euro? Vale come scommessa?
APPLE: dopo il gesto di Alves è scoppiata la banana mania, verrebbe quasi voglia di comprare azioni Chiquita, ma io preferisco sempre la mela, d'altronde l'ho già messa nelle "10 di Buddy 2014" più di così.

34 commenti:

Buddy Fox ha detto...

Immancabile la cazzata "oggi Fiat ha perso tot miliardi di capitalizzazione"
Peccato che non si dica mai quando le aziende ne guadagnano.
Una nota assurda, ma ormai a questo tipo di informazione siamo abituati, quindi facciamo un sorriso e pensiamo al prossimo rialzo

Marco Albergoni ha detto...

Buddy cosa ne pensi di Mondo tv ?

Anonimo ha detto...

Si fa presto a dire...pagnotta...ma tutto dipende da quanta fame hai e da quanto 'sta pagnotta" è grossa.
Io per esempio, mangio come un uccellino...e mi accontento di qualche piccola briciolina caduta...o lanciata.
P

Buddy Fox ha detto...

Si sta come d'Autunno sugli alberi le foglie. Soldati, di #PiazzaAffari in attesa dell'ordine del comandante #Draghi

Marcello ha detto...

Le foglie stanno reggendo,anzi spuntano i germogli e si vedono anche i frutti.
P.S. l'articolo su libero é riuscito bene,specialmente per chi ha in portafoglio quel titolo.
ciao

Anonimo ha detto...

I volumi sono numerici, e i numeri non sono fasulli e la matematica non è un opinione
Roby

Anonimo ha detto...


Oggi FIAT non ha recuperato un fico secco.

Speriamo riparta al più presto.

CHL da sfinimento mai una salita.

Saluti

PINO

Luca B. ha detto...

Ehilà Jimmy !
Benvenuto tra noi combattenti sempre in trincea...


Pino
Forse ci siamo con Chl ma la conferma te la deve dare Bud.....

Bud
Grazie per le tue indicazioni....e perdona le mie cazzate,poi ti spiego!

ciop ha detto...

Ciao a tutti come va? Io di nuovo non ho niente sempre li ..adesso aspetto con calma l'aumento di capitale di carige per poi puntare a mps o si vedra .per chi non si fida daro le indicazioni di acquisto se le farò. ..se..
Ciao
Ciop

Anonimo ha detto...

Bud, su chl c'è ancora qualche possibilità?
Grazie
Alberto

Buddy Fox ha detto...

Chl Maggio dovrebbe essere il mese giusto

Buddy Fox ha detto...

E chi ha detto che Fiat oggi avrebbe recuperato?
A tutti quelli che ieri mi chiedevano se era il caso di entrare ho risposto no.
Ci sarà ora un po' di su é giù e forse vedremo anche minimi inferiori a quelli di ieri e oggi, lì si potrà ricominciare ad accumulare.
Sempre in casa Fiat oggi grande occasione Cnh

Mondo Tv? Lassa perde!
C'è Bet da mesi, perché dovete andare in giro a farvi del male?
Meditate

Anonimo ha detto...

Ok Buddy passo alla cassa con mondo tv (buy a 0,55 ) e incremento Be e Tiscali, senza dimenticare GIGM

Jimmy ha detto...

Luca B. Non fare il cagasotto, compra e resta in campo!!

Luca B. ha detto...

Jimmy
ahahah sono in campo ma si suda troppo e quindi ogni tanto vado in panchina a rinfrescarmi e guardare da fuori come procede il gioco..
Adesso ci vuole fattore C di:
cambio €/$
cnhi
chl

Anonimo ha detto...

è chiaro che vogliono stornare....e non poco...per cui tutto fa brodo...e come sempre si parte dai tecnologici in America....anche questa volta è stato così....piuttosto, mi chiedo se con incremento della tassazione sui capital gain lo faranno per molto ancora....o ancora peggio se hanno già raccolto scenderanno ancor di più...
Giova

Anonimo ha detto...

Shhhhhhhhhh, mi raccomando

Anonimo ha detto...

ciao a tutti..... mi chiedevo tempo addietro se riprendere le cell terap.....mi pensavo di rientrare sotto 1.98....e oggi.... ma mi vien da titubare.... c'è qualcuno che tituba anche qui?
Ciao a tutti!
BBBEEET Grande!
J.

Buddy Fox ha detto...

Sempre fiato sospeso sul rally di Piazza Affari e fiato trattenuto sui rischi del Nasdaq l'indice che continuo a considerare come più pericoloso.
Nonostante la claudicanza la nostra squadra ha sempre le sue punte di diamante grandi goleador.
Mi aspetto una svolta per la prossima settimana e una goleada dai nostri capocannonieri

Roberto ha detto...

Bud ti risulta che CHL abbia in corso u prestito obbligazionario di marzo, convertibile in azioni entro giugno al valore che avranno in quel momento?

So che non ci crederai, ma ho incrementato i franchi tiratori.....

per pareggiare o per guadagnarci? Mah....

Anonimo ha detto...


Ciao Buddy che ne pensi

di GIGAMEDIA sul NASDAQ?

Saluti

PINO

Anonimo ha detto...

Buongiorno sig.Buddy .Sono Giuseppe,e leggendo su libero il suo vecchio intervento relativo a tiscali ,con relativa scommessa,mi sono incuriosito.A tal proposito faccio una controscommessa:non sarà mica che ,nella sua previsione sia velatamente celato un raggruppamento ,magari 10 ad una delle azioni?Saluti

Lo ha detto...


Crac Sopaf, bancarotta e truffa, in manette i fratelli Magnoni

GIUDIZIARIA | La società di investimenti è sospesa in borsa. Ipotesi di reato: associazione a delinquere, appropriazione indebita e frode fiscale per oltre 100 milioni. 1 Commento
Tag: truffa, bancarotta, Sopaf, giudiziaria, Magnoni

Draghi: "Bce pronta ad agire in giugno". Euro sotto $1,39

POLITICA MONETARIA | Moneta scende dal top 2011. Flussi capitale in Eurozona dovuti a rischi geopolitici. Banca d'Inghilterra ultimo baluardo contro crisi immobiliare. 2 Commenti
Tag: Bce, tassi, Eurozona, politica monetaria, Bank of England

Luca B. ha detto...

Russia, fuga di capitali da $220 miliardi. Come nella fine del 2008 dopo crack Lehman


MERCATI | La Bce preoccupata per gli effetti sull'euro. Ammontare quattro volte tanto quello dichiarato dal Cremlino. E destinato a salire. 1 Commento
Tag: Bce, Draghi, mercati, Russia, Lehman, investitori, Ucraina

Luca B. ha detto...

Renzi, sconfitta storica per mano degli azionisti Eni
Stampa Invia Commenta (19) di: WSI | Pubblicato il 09 maggio 2014| Ora 10:35
Da investitori istituzionali duro colpo al governo. È la prima volta che succede. Il premier voleva imporre dimissioni ai dirigenti indagati.
ROMA (WSI) - Renzi ha subito una sconfitta pesante nella partita Eni. Votando contro una mozione del governo per imporre una clausola etica, gli investitori internazionali del gruppo energetico hanno messo in imbarazzo il governo di centro sinistra.

Il Tesoro detiene una quota di partecipazione del 30% nel colosso petrolifero e avevano bisogno dell'appoggio degli investitori istituzionali per raggiungere la maggiore dei due terzi richiesta durante l'ultima riunione degli azionisti.

L'idea del primo ministro e dei suoi era di imporre una nuova norma che imponesse ai dirigenti indagati - non condannati - per crimini finanziari di dimettersi.

È la prima volta che il governo italiano subisce una sconfitta del genere. L'80% degli investitori non italiani presenti alla riunione ha votato contro la mozione.

Buona parte dei presenti in sala, ha accolto il voto con una serie di applausi.

Anonimo ha detto...

quando ce le entrano dietro lo senti quanto son forti quelle mani
Pero' quando le levano c'e' altrettanto sollievo.....

Paco

Anonimo ha detto...

Buddy dove sei finito?

Niente più newsletter?

Qualora fossi in vacanza, goditela. Meritatissima

Mk

Anonimo ha detto...

Wally chiude alla grande.

Domani ripartira` anche il ftsemib?

Fiat tutti contro bamche d'affari comprese

pensi che il titolo scendera` ancora per molto

o ricomincera` a salire?

Pino

Anonimo ha detto...

E' una opinione che vale quanto la tua..... tu dici che scende ...io dico che sale..... mago merlino non c'entra.... che capito bubu.....

Luca B. ha detto...

CHL
CNHI

segnalate da bud e qualcosa cambia,dateci un occhio

Buddy Fox ha detto...

Bella osservazione Giuseppe, ma non sono così raffinato nè smaliziato

Buddy Fox ha detto...

Se hai una lepre, perché puntare su una tartaruga?
Domani in edicola su Panino e Listino

Anonimo ha detto...

Mi sembra ci sia Gebre come lepre... ed è tutto dire

Anonimo ha detto...

Buddy,torna a rassicurarci con la tua presenza.....oggi giornata da incubo tra bet,cobra,tiscali e Telecom.....nube passeggera o temporale in arrivo?
Fabio da pordenone