07 aprile 2012

PASQUA IN BORSA - Se la Borsa fosse come la Farfalla di Tonino Guerra



Buongiorno, ho letto i vostri commenti, li leggo sempre e ne tengo in gran conto... Sarà una mia malattia quella di legare l'investimento in Borsa allo Sport, la Vita in Borsa, parallela alla Vita Reale, mi è difficile slegarmi da questi parallelismi, forse sono veri, forse no, smentitemi.
Quando investi, finchè non sei totalmente fuori, stai giocando la tua partita, è la tua maratona, a volte sei in coda, stai vincendo, puoi andare sotto, ma finchè non arrivi al traguardo, finchè non senti il triplice fischio, la partita non è finita. Finchè non liquidi interamente le tue posizioni e ne sei fuori, la tua gara sui mercati non si è conclusa, e poi via, rientri e ne comincia un'altra, ma i conti, il resoconto finale si fa solo quando tutto è liquidato, e i più si sommano ai più, i meno si sottraggono ai più. Sembra elementare, ma c'è ancora chi si illude di vedere solo dei più, invece quel che conta è che il conto finale, quello finale, sia in nero con il più davanti.

x Aldo, io non è che abbia dei pregiudizi contro i fondi, ma non sono mai stato propenso a quell'investimento, semplicemente perchè uno dei miei sogni era quello di fare il Gestore in prorpio. In passato ho rifiutato alcune offerte per mantenere, lo stato di indipendente, strada in salita, ma coerente con le mie idee, con i miei credo  e la mia etica, la schiena dritta non è facile da mantenere, ma finchè non sarà spezzata, io ci proverò. Fin dai miei primi vagiti, quando ancora la consulenza indipendente non esisteva, mi ero fatto l'idea che dovesse esistere un tramite tra il risparmiatore e la banca, perchè il Risparmiatore cerca, la Banca vende e offre, entrambi devono esistere, ma in mezzo ci deve essere una persona indipendente che supporta.
Difficilmente consiglierò un Fondo, primo perchè non sono in grado di farlo, secondo perchè io cerco sul mercato e non cerco chi sta cercando... gioco di parole che spero sia comprensibile.


In questi giorni di vacanza, preferisco ricordare chi non c'è più, ricordarlo per evocarlo, ricordarlo perchè non si dimentichi il suo messaggio di leggerezza anche nella pesantezza. Tonino Guerra, mi manchi, regalami il tuo spirito...
La Farfalla vola leggiadra, a volte lo fa anche la Borsa, ma anche quando vola, per noi è un peso di responsabilità e di costante ricerca di ciò che non ci accontenta mai.
Rendiamola leggera anche quando scende, e vedrete come prenderà il volo, non basta sognare, bisogna anche credere ai sogni, solo così si possono realizzare...

La farfalla
Contento, proprio contento
sono stato molte volte nella vita
ma più di tutte quando
mi hanno liberato in Germania
che mi sono messo a guardare una farfalla
senza la voglia di mangiarla.











email: paninoelistino@gmail.com Pubblicato da Buddy Fox

33 commenti:

Anonimo ha detto...

CIAO BUDDY ALLORA HAI PASSATO UNA BUONA PASQUA? E A PASQUETTA LA GRIGLIATA COME E' ANDATA?

COSA C'E' DA ASPETTARSI SUI MERCATI
LA PROSSIMA SETTIMANA!!!

SPERIAMO CHE SI RCUPERI QUALCOSA
DI CHE PARERE SEI QUANTO AFFONDEREMO ANCORA!!!!!!!!

SALUTI CH

Mk ha detto...

la caduta di oggi di piazza affari è un brutto segnale premonitore. speriamo che entro domani mattina le folate negative passino e si lasci spazio agli acquisti, altrimenti ho paura che i massimi non li vedremo fino a fine anno... chissà

Luca B. ha detto...

CH come sigla mi piace molto non so evoca qualcosa di elvetico!
Probabilmente non Ticinese ma qualche problema c'è....come mai usi per le domande il punto esclamativo????
ciao

Luca B. ha detto...

.....che sberla!! Obbiettivo 14.700 e poi forse si sale ma che volatilità che ci aspetta e lateralità.

Bud vede sempre il sole,beato te!

Mk ha detto...

se ci fosse un sondaggione sul sentiment di borsa io voterei lateralità con un pizzico di volatilità :-D

Mk ha detto...

in caduta libera... 14450...

the doctor ha detto...

Okkio che la Tommasi ha già fatto cadere il governo, pare abbia lo stesso effetto sulle borse.. ;-).
Dall'andamento degli ultimi giorni mi sembra abbastanza chiaro: tocca ancora a noi tirare la cinghia.. in Usa non ne voglion sentir parlare, come gli sono saliti un pò i tassi sui 15mila mld di bond statali han subito cominciato a buttar mer.. nel ventilatore verso l'eurozona.
Prepariamo la vasellina che qui si prepara una riedizione del 2011: tasse, tasse e ancora tasse!

Piccolaninja ha detto...

anche a me piacciono molto le farfalle, però, intendiamoci, non nel senso di Guerra, non "buone da mangiare", o almeno non sino a ora... sino a ora non mi è mai capitato di avere una tale fame da volerne mangiare... sino a ora non è capitato a nessuno di noi grassi, pasciuti, viziati occidentali nati sotto il segno del frigoriferopieno... le farfalle mi piacciono perchè in un solo spazio temporale, dalla nascita alla morte, hanno vite, essenze, aspetti, esperienze, gusti opposti... dal brutto al magnifico senza soluzione di continuità, ma quel che mi attrae di più è la fase della loro pasqua, del passaggio... non più bruchi e non ancora farfalle... da pupa, mi chiedo, come si sta?
:-)

augurinritardo

Not_Only ha detto...

Dico il mio parere sulla borsa di oggi: non facciamoci infinocchiare dal rimbalzino di oggi. Non c'è nessun motivo per scommettere long sulla crescita dell'Italia.

PS: Do atto a Mk di un intuito pazzesco sulle Buongiorno, nonostante il mio pessimismo dovuto ai numeri della Società. Bravo Mk!!!

Anonimo ha detto...

Per fortuna che in mezzo alla tragica tempesta, spunta un fiore, l'arcobaleno poetico e colorato che regala un po' di leggerezza, e magari anche un ombrello all'anima.
Grazie PiccolaNinja!

Tragedia, tragedia, tragedia... E' finita!
Siete proprio sicuri che sia finita? Siete proprio sicuri che questo sia l'epilogo.
Più mi guardo in giro, più cerco di trovare dati e informazioni e più mi convinco che questo sia l'anno zero, e non l'ultimo scalino prima del baratro, ma il primo verso la crescita.
Non fatevi travolgere da voi stessi, guardate bene...
A dp
Buddy Fox

Anonimo ha detto...

Noto cmq che si scrive sempre e solo di Italia e Piazza Affari e allora, tralasciando l'andamento del resto del mondo e concentriamoci (ahimè!) solo sull'Italia... E qui mi stupisco di MK, noi, possessori delle BUONGIORNO, ti rendi conto?! Abbiamo atteso un anno, ma oggi, si raccoglie, quanti l'avrebbero fatto?
Se avessi avuto della liquidità, ieri sul ribasso, avrei ipotecato la casa per comprare BUONGIORNO, e non perchè oggi fa +10%, ma solo seguendo una delle regole base di Borsa, una delle poche che ha la possibilità concreta di realizzarsi.
E poi guardi tanti altri titoli... Sono tutti talmente disperati che non si rendono conto dell'operazione storica su Ferrovie Nord Milano, un'occasione storica di realizzo, qui ho mente il mercato o è la società a non aver futuro. Propendo per la prima.
E poi, guardate i rendimenti, se siete dei fondamentalisti...
E c'è Nokia, internazionale, ma ancora quotata a Milano, mai come in questo momento è una preda che sanguina, mai come in questo momento, è diventata un boccone, e presto qualcuno deciderà di banchettare, quel giorno, vi vorrò sentir dire: "se l'avessi comprata..."
La Borsa è il rimpianto, per chi non sa combattere e soffrire, rimarrà sempre un doloroso e logorante rimpianto...
A dp
Buddy Fox

Anonimo ha detto...

Avete visto il filmato di Ballarò sull'Irlanda?
E poi......... Irlanda: la fiducia dei consumatori ai massimi da 5 mesi
NOTIZIA DI OGGI

Anonimo ha detto...

Guardate bene, guardate sempre bene, con la testa e non con l'emotività. E' importante informarsi prima di lasciarsi andare...

Ikea: spostata la produzione dall´Asia all´Italia

Finanzaonline.com - 10.4.12/18:22

L´Ikea delocalizza le produzioni dall´Asia all´Italia. Il colosso svedese dell´arredamento ha annunciato di aver trasferito alcune produzioni dall'Asia al nostro Paese. In particolare i nuovi ordini riguarderanno giocattoli, rubinetterie e cassettiere. "Alcuni nuovi partner italiani hanno preso il posto di fornitori asiatici - ha detto il n.1 di Ikea Italia Lars Petersson - grazie alla loro competenza, all´impegno ed alla capacità di produrre articoli di migliore qualità ad un prezzo più basso". Anche nel 2011 la bilancia commerciale tra il nostro Paese e l´Ikea si è confermata a nostro favore visto che la catena di negozi di mobili "compra in Italia più di quanto vende nei suoi negozi nella penisola".

Buddy Fox

Not_Only ha detto...

[...]ma solo seguendo una delle regole base di Borsa, una delle poche che ha la possibilità concreta di realizzarsi.


Scusa Buddy, quale regola?

Anonimo ha detto...

Sono alla finestra e guardo...Fox un po' di casino lo stai facendo. o sbaglio?confuso?Rud...ina bacio.

Mk ha detto...

Grazie not. Le buongiorno le aveva consigliate l'anno scorso buddy. Le ho tenute per un intero anno, credevo e credo ancora nel loro core business. Ci sono troppe opportunità per lasciar spazio ad un calo prolungato dei prezzi ;)

Ancora grazie a buddy!

Ieri sono stato tentatissimo di entrare su isp... Oggi rimpiango. Vabbè, funziona così :-)

Buddy Fox ha detto...

Rud-ina spiegami i tuoi dubbi.
Grazie
ciao
Buddy

Buddy Fox ha detto...

Not, domani tornerò a postare e cercherò di spiegarti la regola in modo semplice.
ciao
Buddy

Mk ha detto...

http://it.finance.yahoo.com/notizie/buongiorno-conclusa-cessione-dioranews-sipa-071500466.html

Not_Only ha detto...

Visto che le Buongiorno le avete acquistate un anno fa, sarebbe interessante saper a quanto le avete in carico.
Mi scuserete per quella che potrebbe sembrare invidia ma, a favore di tutti i lettori di questo Blog, bisogna anche dire che se un titolo si tiene per lunghi periodi, non è poi così raro che prima o poi abbia un cenno di vitalità.

Io sostengo, in via generale, che occorre ritornare a guardare l'analisi fondamentale dei titoli, perchè se un'azienda non fa utili e ha un ROI negativo, qualcuno mi dovrebbe spiegare perchè dovrei investire su di lei.

Il problema attuale dell'Italia è che è piena di aziende in disastrosa contrazione degli utili. Da lì vine il mio convincimento che non è cambiao nulla, a livello borsistico, da prima che arrivasse questo tritacarne di Monti.

Mk ha detto...

Not, tecnicamente hai ragione. però devi considerare anche il posizionamento strategico della ditta: se è molto buono (in termini di future aspettative di crescita) l'azienda verrà valutata più per quello che per i risultati fondamentali.

Non solo buongiorno, ma anche nokia si trova in una posizione simile. io non l'ho ancora in carico ma questa impresa presenta un buon posizionamento strategico ma una struttura sovradimensionata rispetto alle esigenze del mercato (e quindi genera più costi che ricavi). Se venisse acquistata e ristrutturata di sicuro avrebbe davanti a sé opportunità di crescita favolose.
certo, serve che qualcuno di decida ad acquistarla (microsoft per esempio), altrimenti la ditta non vale un fico secco! :D

Anonimo ha detto...

Gentile sig.Buddy,gradirei,lo volesse un commento tecnico e fondamentale sul mercato italiano in generale e sul titolo nokia in particolare(che ho in carico a 4 euro).grazie per una sua eventuale risposta.giuseppe

Not_Only ha detto...

@ Mk

Lo so bene che spesso un posizionamento strategico di una società favorisce una visione positiva in termini di future.
Non ci dobbiamo dimenticare però che prima o poi si dovrà fare i conti con i fondamentali di quella società, altrimenti si compra a livello speculativo come faccio io che ho sempre 6000 pezzi di CELL in portafoglio: un bel giorno mi farà un + 70% in due sedute di borsa.

Ripeto però che se parliamo di acquistare titoli secondo il principio di acquistare parte di un'azienda, dovremmo fare tutto un altro ragionamento e le Buongiorno non le compreremmo mai.

Continuo a credere, e a maggior ragione in un periodo di recessione mondiale come questo, che o si va verso investimenti obbligazionari o si comprano titoli di Società che fanno utili.

In caso contrario non capisco perchè si debba definire non etico mettersi short.

Not_Only ha detto...

L'amico qui sopra che ha in carico le Nokia a 4€ ha comprato male ed è sotto del 25% probabilmente non avendo fissato un stop loss. Nokia non fa utili e non ha previsioni di recupero sul suo mercato, massacrata com'è da Apple e da Samsung.

Tu parli di acquisto e ristrutturazione da parte di Microsoft. Mi dici per quale motivo Microsoft dovrebbe impelagarsi con un'azienda che non sta al passo coi tempi?

Mk ha detto...

concordo sul fatto che nel lungo termine fondamentali e successo strategico devono coincidere, ma nel breve termine è più una questione di fiuto che di utili. bisogna capire le aspettative del mercato, e per questo ci vuole esperienza (non è il mio caso, dato che opero solo da 2,5 anni)

nuovamente, concordo sul fatto che questa è una recessione bella cruda e amara, ma piazza affari si riprenderà verso maggio e (come parere personale) passeremo un'estate quasi peggiore di quella appena trascorsa. purtroppo scenderà tutto un'altra volta e a nulla servirà ripararsi nelle imprese cash cow. io entro maggio starò al 100% liquido in attesa dei fatti. così, per dirla tutta, rientrerò a luglio o ad agosto, se le cose andranno per il meglio.

per nokia, questa società ha in mano ancora una buona fetta di mercato e in alcuni segmenti domina ancora (cellulari low cost e medium cost). inoltre ha in pancia un sacco di liquidità (in questo si differenzia da rim). potrebbe avvenire anche una bella ristrutturazione interna (ne dubito altrimenti l'avrebbero già avviata) volta a concentrare le risorse nella partnership con microsoft per il rilancio del brand nella fascia alta.
ma queste sono solo speculazioni: nessuno conosce il futuro, tuttavia si può cercare di fare qualche previsione azzardata e poi decidere se acquistare o meno. cito quello che buddy ha scritto sopra:
- "E c'è Nokia, internazionale, ma ancora quotata a Milano, mai come in questo momento è una preda che sanguina, mai come in questo momento, è diventata un boccone, e presto qualcuno deciderà di banchettare, quel giorno, vi vorrò sentir dire: se l'avessi comprata..."

e ancora:

-"La Borsa è il rimpianto, per chi non sa combattere e soffrire, rimarrà sempre un doloroso e logorante rimpianto..."

Mk ha detto...

forza e coraggio not! li abbiamo vissuti tutti dei periodi di perdita e sappi che non sei l'unico :)

Anonimo ha detto...

Bello questo scambio di battute, di dati, dettagli e di grande cultura economica/finanziaria e di bilancio, abbiamo tutti da imparare... ed è anche per questo che servono i commenti.

Per quanto riguarda il caso NOKIA, Not, il titolo è andato sopra 4, sotto, di nuovo sopra e ora è ampiamente sotto. Chi l'aveva comprato poteva vendere in guadagno senza trovarsi ora in perdita, il punto è un altro ed è la discriminante x investire in borsa cercando di non farsi male e cioè AVERE UN OBIETTIVO E MANTENERE QUELLO, e non cambiando a seconda dell'andamento dei mercati, in quest'ultimo modo si perde e si muore... borsisticamente parlando.

Per quanto riguarda i titoli sotto valutati, massacrati o penalizzati. La borsa compra oggi per dei risultati domani, quando il titolo darà buoni risultati, la Borsa l'avrà già prezzato.
E come quelli che vogliono comprare al lancio dell'OPA su un titolo. Quando l'Opa è lanciata, il titolo ha già fatto il prezzo.
LA BORSA NON REGALA NULLA!

Di occasioni a Piazza Affari ce ne sono moltissime, ma questa è la mia idea, che contrasta con tutti quelli che la pensano diversamente da me, tra un po' di tempo vedremo chi avrà avuto il fiuto più fine;-)

x Rud ina, mi spieghi il casino?

A dp,
Buddy Fox

Not_Only ha detto...
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
Not_Only ha detto...

In fondo hai ragione tu.

Contano soltanto i risultati. A fine anno tiri una riga e se sei in Gain non hai ragione, hai ragionissima.

Facciamo così: visto che il mio fiuto, attualmente, è pari a quello dell'ispettore Clouseau, se volete che un titolo vada male, aspettate che io lo compri e mettevi short. Garantisco un +10% in 2 giorni :)))

Luca B. ha detto...

Not come ti capisco....!!
Periodo di forti delusioni di borsa,nel giro di due settimane disastro assoluto.Credo che mi prenderò un periodo per disintossicarmi e poi vedrò sul da farsi.Arrivederci a tutti!!

E comunque ha ragione Bud la borsa non è per tutti e mi piacerebbe che molti politici lo capissero e provassero loro ad investire con propri soldi guadagnati onestamente.

Luca B. ha detto...

...beata la Tommasi almeno lei ha una "ditta" in più per poter tirare avanti...tira più un ...che un carro di buoi!

Intanto i ns cari politici hanno capito tutto,niente tagli alla politica,povera Italia!

Not_Only ha detto...
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
Anonimo ha detto...

CIAO BUDDY CHE DICI PROSSIMA SETTIMANA FTSEMIB A 13000 ?