17 giugno 2012

ELEZIONI GRECIA - La Grecia è ancora in Europa...



Ieri sera a Varsavia, sono scesi in campo 11 spartani.
In panchina Santos-Leonida, si sbracciava, si strappava i pochi capelli dalla disperazione quando, a pochi minuti dalla fine del primo tempo, mentre nella profonda disperazione, chinava il capo tra le mani, arriva l'imprevedibile, i Russi pasticciano in difesa (un'azione simile a quella di Balotelli), e Karagounis degno attore della "tragedia greca", prende palla e sfreccia con ardore verso la porta avversaria, carica il destro a scarica con rabbia dentro la porta. Goal, la Grecia passa in vantaggio, e la Russia, da dominatrice del girone, mette un piede fuori dall'Europeo. Da rilevare a questo punto che non solo l'Italia è la squadra votata all'autolesionismo.
Il secondo tempo è un tentativo di assedio russo alle Termopoli, ma i greci-spartani, resistono con il cuore e la rabbia, vogliamo rimanere in Europa, o almeno rimanere all'Europeo.
Fischio finale, la Grecia vince e supera il turno, da ultima in classifica, data ormai per eliminata, arriva seconda. Ed ora, ai quarti, potrebbe incontrare la Germania, giorni dopo l'esito delle elezioni greche, potrebbe rimanifestarsi lo spettro della Dracma, gli scherzi del destino e la bellezza della vita. In questa società, nel mondo del calcio sempre più finanziarizzato, dominato del denaro, in attesa della partita, non è più l'attesa a salire, ma lo SPREAD!
Sarà così anche sui mercati domani?
Intanto la Grecia è ancora in campo, questo non migliorerà certo il portafoglio e la qualità della vita dei greci, però potrebbe portare morale e dare coraggio per un voto diverso e saggio.
Io la partita di ieri sera l'ho guardata tutta, tifando Grecia e non solo per il fatto che mi piace stare dalla parte dei più deboli, ma perchè mi piacciono le rimonte.
Venerdì Marco mi ha scritto: "siamo tutti Grecia?" Ieri più di oggi di sicuro...

Ps. male è andato il torneo per la mia squadra. Visto il mio precario stato di salute ho dato il minimo in campo per non essere d'intralcio ai compagni, si gioca per la squadra e non per la gloria personale. Avevamo fatto un giro sorprendente, per differenza reti siamo secondi e passiamo il turno, agli ottavi troviamo una squadra tosta, l'anno scorso semifinalista. Quest'anno noi avevamo una rosa rinnovata, ci conoscevamo poco, ma l'intesa c'era. Entriamo in campo con un pronostico di sconfitta annunciata e concludiamo con una vittoria buttata. Primo tempo, siamo sotto 2 a zero, un errore grave mio che porta il secondo goal degli avversari e da quel momento mi faccio sostituire ed esco dal campo, zero tiri in porta da parte nostra, un disastro. Secondo tempo, rientriamo in campo carichi, il nostro portiere, nonostante i due goal subiti è molto reattivo, grandi parate, quasi eroiche! Fischia l'arbitro e partiamo in attacco, gli avversari sembrano rilassati e noi con un colpo di testa della nostra punta accorciamo. 2 a 1 e partita riaperta. Attacchiamo, loro cercano sempre il contropiede, ma noi abbiamo un ultimo uomo molto solido e sicuro che fa reparto da solo, dietro di lui, la saracinesca. 
Passano i minuti, collezioniamo occasioni, ma nessun vero pericolo alla porta avversaria, finchè dal nulla, arriva la grandinata, da fuori il fulmine, un tiro potente e preciso, troppo preciso tanto che colpisce in pieno il palo, e subito dopo un colpo di testa, traversa. Siamo carichi, manca poco tempo. Uno due fuori area, spazio all'ala, cross, la difesa svirgola, la nostra punta è piazzata sul secondo palo, tocca di ginocchio quel tanto, ma è di nuovo palo.
Tempo di recupero, la palla va nel mucchio. Il nostro ultimo uomo tenta il lancio lungo, la palla arriva nell'area avversaria, pallone morbido e alto, si crea la mischia, sono in molti a saltare, forse una carica sul portiere, forse il sole contro negli occhi, ostacoli che permettono al pallone di finire leggiadro sotto la traversa, è goal! 2 a 2 allo scadere, supplementari.
Ovviamente ora siamo motivatissimi, lo sono stanchi e scarichi, si inizia, pochi minuti per evitare i rigori. Siamo in palla, ora riusciamo a creare di più anche palla a terra. Azione d'angolo, palla al centro, deviazione di piede ed è goal, 3 a 2, siamo sopra, ora basta mantenere. Se la Grecia avesse giocato la partita il giorno precedente, avremo avuto un esempio da cui imparare, e invece no, vogliamo strafare. Secondo tempo supplementare, calcio d'angolo per noi, tentiamo il colpaccio, questa volta però siamo troppo scoperti, ci prendono in contropiede, sono in 3, difesa e portiere non possono nulla ed è 3 a 3. Manca poco, ormai stiamo decidendo i rigoristi, quando con un tiro da fuori, più deviazione segnano il goal vittoria. 3 a 4, siamo fuori. Sembrava Italia-Germania, al contrario. Avevamo dei buoni giocatori in campo, ma non c'era Rivera...

ps2. relativamente a Caruso, forse il messaggio non è stato capito, il mio scopo non è mai stato quello di imporvi un'idea, ma di fornirvi materiale su cui riflettere, poi sta a voi decidere se sono preferibili i miei scenari, le mie ipotesi, le mie visioni o quelle degli altri... La seconda cosa, tutto quello che vi propongo sta a dimostrare che non esistono metodi, nè persone infallibili, ma a questo voi non volete arrendervi, continuate a pensare che possa esistere la vittoria sempre, l'imbattibilità a ogni costo, e mai la sconfitta... e poi si conclude sempre con l'abbandono del campo. Ecco io cerco proprio questo, evitare l'abbandono del campo, esistono delle alternative.

ps3. secondo un sondaggio di Lorien Consulting, l'attività di compravendita di strumenti finanziari con piattaforme web è molto contenuta. Solo il 2% dichiara di farlo. Eppure leggendo i comunicati sembra sempre che i vari corsi di trading e le manifestazioni come l'IT Forum di Rimini, siano sempre dei successoni. E se un giorno ci svegliassimo e ci dicessero che è stata tutta una grande bolla?! Pillola Rossa o pillola Blu?;-)



email: paninoelistino@gmail.com Pubblicato da Buddy Fox

12 commenti:

Buddy Fox ha detto...

Ho dimenticato un particolare importante: domani è anche giornata di stacco cedole, con Enel, Terna e altri titoli che sull'indice hanno un peso notevole. E' già scontata un'apertura in ribasso dovuta appunto al dazio tecnico. Quindi potrebbero verificarsi scenari diversi, come un'apertura in rialzo, quindi con assorbimento delle cedole ma senza gap al rialzo, anche se io preferirei un ribasso che grazie anche alle cedole possa andare a chiudere lo spazio aperto in basso nell'apertura di Venerdì 15.
Tutte ipotesi e forse fantasie, non ci resta che aspettare domani mattina...
Buddy

Not_Only ha detto...

L'avevo detto che era il Caruso del film di Francesco Nuti.

Comunque, non facciamoci travolgere dall'euforia. I problemi ci sono e la strada per il paradiso è lunga.

Anonimo ha detto...

Che simpatia questo Not Only.....

Ciao Buddy

Marco B

Mk ha detto...

Evvai che si scende: quota 9000 arriviamo

il GGG ha detto...

La Grecia ha stupito tutti con la rimonta imprevedibile.. anche se del resto fu così anche quando vinse l'Europeo, chi se lo aspettava (credo che nel nostro gruppo non ci fosse uno che avesse quotato la Grecia per vincente, ma del resto anche l'Olanda fuori, chi l'avrebbe detto?)
La partita con la Germania ha un sapore quasi fatalistico, credo che sia impossibile ignorare la metafora politico-economica che si rispecchia nella sfida sportiva... mi chiedo quanto influirà sul morale dei giocatori, di entrambe le parti. Purtroppo dubito che nella realtà alla Grecia possa riuscire un gol di pura disperazione dopo una partita stentata.

Buddy Fox ha detto...

Mancherà Karagounis nella Grecia, è come togliere grinta e qualità... sarà ancora più dura, perchè il calcio in Grecia non è come la pallacanestro.

Caruso nel 2004 predisse il "rally in bicicletta", stentò ma rimase in trend, nel Maggio del 2011 scrisse che il FTSE MIB era l'indice secondo lui con maggiori possibilità di salire. Sappiamo poi come è andata... Nonostante questo bagno vinse il premio come miglior analista dell'anno.
Criticarlo sì, ma prima di farlo, bisogna conoscerlo...

A dp
Buddy

Not_Only ha detto...

Ognuno conosce le persone che si merita.

Anonimo ha detto...

c'èstato chi si è mezzo short venerdì e oggi è dal dentista.peggio forse è andato a chi si è messo short oggi quando ha visto la borsa scendere e ora sitrova in perdita sulla risalita.forse è x questo che è meglio avere dubbi ora visto che il cambio di direzione è continuo.bene finmeccanica sempre bene e qui grande bud!
Koala

Anonimo ha detto...

fumata greca?!:)

Anonimo ha detto...

Chi è qua che voleva fare il treder?
In tutte le salse ve l'ha detto che i gap vanno sempre chiusi. Lunedi' scorso da +2.5 a -2.5, lunedi' questo da quasi +2 a quasi -3% in due sole sedute con short o etf short avreste fatto il botto.
Se si sbagliano anche i rigori a porta libera, dove cazzo voliamo andare?
Ma la colpa è di chi si chiede se è giusto diventare pessimisti
Lorenzo

Mk ha detto...

buddy bello il nuovo sondaggione ma, a mio parere, manca 1 soluzione: a chi del calcio non importa nulla a preferirebbe il rugby :D

Buddy Fox ha detto...

Azz, c'hai ragione, e c'è anche chi è innamorato del golf e delle bocce;-)
Ma ormai non lo posso più cambiare.
ciao
Buddy