20 aprile 2012

IL SONDAGGIONE E TWITTER - Elezioni Francia 2012 e @BuddyFoxxx



C'è l'abbiamo fatta, anche questa settimana, a Piazza Affari (sempre meglio precisare), in un modo o nell'altro siamo riusciti ad arginare, tamponare le falle, temporeggiando e prendendo tempo... Dopo aver difeso, ora si deve però passare all'attacco, Aprile sta per finire.
Domenica tocca all'incognita elezioni di Francia. Chi vincerà? Qui a fianco trovate il nuovo SONDAGGIONE.
Io punto su Hollande, probabilmente non è il nuovo Mitterrand, ma si deve cambiare, anche solo per mettere in minoranza la Merkel.

TWITTER: sono attivo da qualche giorno e... già 19 Follower, che strage!;-)
Twitter è per me un esperimento, e anche un modo per lanciare segnali in modo più snello e rapido.
Per chi mi vuol seguire, il mio profilo è: @BuddyFoxxx
Il Buddy Fox con una "x" era già occupato... Che rapina!;-)
Buon weekend!



email: paninoelistino@gmail.com Pubblicato da Buddy Fox

25 commenti:

Not_Only ha detto...

Anche tu un twittatore....

Non c'è più religione :)))

Anonimo ha detto...

Buongiorno! Nonostante qst mattina mi sia svegliato all'alba, ho ancora un po' di impegni... Ci aggiorniamo più tardi.

Il mercato parte basso, molto basso... rottura definitiva?
Non può finire così. A questi livelli si compra, la settimana si aggiusterà, vedrete.

A dp
Buddy Fox

Anonimo ha detto...

Ho appena inviato il pezzo a Economy... un profondo sospiro! Ho dato un'occhiata agli indici e mi sono detto: "ci vuole veramente un gran coraggio a inviare questo pezzo in redazione..."

Ci vuole coraggio!

A dopo
Buddy Fox

Not_Only ha detto...

Per info dei Buongiornisti



BUONGIORNO - Intervista all'a.d. Casalini

Websim - 23/04/2012 09:03:56



FATTO
In un'intervista al canale televisivo CNBC, l'amministratore delegato di Buongiorno (BNG.MI) Andrea Casalini ha dichiarato che la società non ha allo studio piani di delisting; il business ha buone prospettive per il 2012 grazie in particolare al successo delle applicazioni basate sull'Html 5 e ai giochi a scommesse, che presto dovrebbe partire anche in Spagna. Buongiorno infine non ha allo studio acquisizioni nel breve termine.

EFFETTO
Le parole di Casalini confermano il buon momento per il business. Ci aspettiamo risultati in crescita per il primo trimestre 2012, in parte già nei prezzi dopo la recente performance positiva del titolo.
Ci aspettiamo buone notizie in arrivo dall'aggiornamento sugli indicatori chiave dei nuovi business.

Confermiamo il nostro giudizio INTERESSANTE con un prezzo obiettivo di 1,7 euro.

Mk ha detto...

brutto inizio di settimana... siamo sotto i 14000...

Not_Only ha detto...

Non vorrei dire che l'avevo detto ma l'avevo detto

Luca B. ha detto...

Ftse 13916 si arriva li e poi o si sale o 13600.
Povera Italia!!
200 teppisti dicono cosa deve fare la PS in cazzo di stadio e milioni di persone non riescono ad imporsi a 4 pezzenti di politici a capo di partiti arraffoni e senza ideali.
Monti e Passera si devono muovere il tempo sta finendo e non possiamo più tergiversare,forza!!

Francia,Francia son contento per Sarcò per la sua arroganza ma Hollande temo che ci creerà parecchi problemi a livello europeo,è una mia sensazione e spero di sbagliare.

Luca B. ha detto...

Not only anche in Fineco?

Luca B. ha detto...

I SEGUITO RIPORTO EDITORIALE DI CARMIGNAC EDOUARD ILLUSTRE GESTORE DELL'OMONIMA SOCIETA' DI GESTIONE: LEGGETE PURE E POI DITEMI SE NON CI SONO ANALOGIE CON L'ITALIA,MA NON ERANO COSI DIVERSI DA NOI???

secondo Trimestre 2012
17/04/2012
L'editoriale di Edouard Carmignac


Parigi, 10 aprile 2012



Gentile Signora, Egregio Signore,

un amico americano un giorno mi confidò il motivo del suo profondo affetto nei confronti del nostro paese. “Amo la Francia perché i francesi non si sopportano l’un l’altro. Questa antipatia condivisa garantisce l’inerzia del paese e ne preserva il tenore di vita”.

La triste campagna elettorale che stiamo subendo sta sbandierando i dissidi interni. In un momento in cui le problematiche cruciali legate alla competitività e alla riduzione del debito, ampiamente cadute nel dimenticatoio, richiedono un sussulto nazionale, assistiamo ad una acutizzazione delle tensioni, in particolare verso gli imprenditori e verso gli immigrati.

Se si escludono alcune figure emblematiche, sottolineate ad nauseam dalla stampa, la ricchezza in Francia e in Europa non viene più ereditata. Gli imprenditori detengono la quasi totalità dei grandi patrimoni e questa ricchezza non è stata rubata ma è stata costituita ed abbondamente ridistribuita alla collettività sotto forma di nuovi posti di lavoro e di prelievi fiscali e sociali d’ogni genere. Le PMI, come è noto, sono le principali creatrici di posti di lavoro. Si desidera veramente scoraggiare gli imprenditori ed accelerare la loro fuga all’estero? Forse al modello tedesco si preferisce quello greco, dove la fuga di talenti all’estero ha trasformato il paese, un tempo industrioso, in un’oasi per pensionati e turisti?

L’integrazione degli immigrati rimane la ferita aperta della società francese e il dramma che si è consumato a Tolosa non è altro che un doloroso richiamo. La diversità etnica del nostro paese dovrebbe essere un punto di forza, non un handicap. È nostro compito raddoppiare gli sforzi per una riorganizzazione profonda dei sistemi educativi, di formazione e di assunzione, per accelerare il processo di integrazione. Forse a quel punto ci si renderà conto che le fissazioni di alcuni sull’immigrazione celano un problema rilevante: la fuga dei cervelli. Dobbiamo continuare ad accettare che oltre un terzo dei laureati delle Grandes Écoles abbandonino la Francia nei tre anni successivi al completamento degli studi?

La cancellazione del debito pubblico è sinonimo di futuro. Porrà fine all’aggravarsi della sperequazione principale che affligge i nostri paesi invecchiati: la disuguanglianza intergenerazionale. Pagare il conto dei nostri sprechi è compito nostro, non dei nostri figli o dei nostri nipoti. Tutti dobbiamo adoperarci per realizzare questo obiettivo di equità. Il ruolo dei nostri politici è di prepararci a ciò. Un’impresa difficile in un paese dove quasi la metà degli elettori è costituita da pensionati o dipendenti statali… Eppure non sarebbe per forza un suicidio politico visto lo scarso interesse che trapela dai sondaggi.

Mobilitiamo le energie su questi temi nobili e sinonimi di futuro. Basta con la discordia. È il prezzo che dovremo pagare per migliorare il benessere collettivo e preservare il tenore di vita che così tanti paesi ci invidiano.

Distinti saluti.

Anonimo ha detto...

Grande Carmignac! Una vera volpe dal pelo che inganna;-)

ps. già a 21 su TWITTER! @BuddyFoxxx

A dp
BF (Bonifiche Ferraresi?!);-)

Anonimo ha detto...

WebSim su BUONGIORNO?

Ahi, ora mi hai fatto venir voglia di vendere!;-)

ciao
Buddy

Anonimo ha detto...

TWITTER @BuddyFoxxx

siamo già a 25!!!:000

A dopo,
Buddy Fox

Anonimo ha detto...

...si sta come d'autunno sugli alberi le foglie...
Soldati. Più che soldati d'Autunno, Guerrieri di Primavera, nella trincea, recinto di Borsa.

Tori in difesa a respindere l'offesinva degli Orsi, ma pronti al contrattacco.

A dp
Buddy

Not_Only ha detto...

@ Buddy

Quanto alle previsioni di WEB SIM hai perfettamente ragione.

Not_Only ha detto...

DOPPIO MINIMO da un Buy convinto su SOGEFI.

Io con i titoli che hanno pochi scambi ci vado sempre piano.

Tu, Bud, cosa ne pensi?

Anonimo ha detto...

ciao buddy
generazione quasi andata?

13000 sempre piu' vicini anzi forse li sfonderemo anche.

saluti

CHRISTIAN

Buddy Fox ha detto...

AVVISO: sto quasi x gettare la spugna!

Pochi giorni, poche ore per reagire. Altrimenti, dopo i fisiologici rimbalzi sarà 4 CIFRE e addio generazione!

Sono aggrappato, ma scivola...

A dp
Buddy

Anonimo ha detto...

AVVISO: Io l'ho gia buttata.
Vaffa te e il tuo grande fiuto

Not_Only ha detto...

L'ultimo commento è un bell'esempio di pirla in libertà.

Anonimo ha detto...

EHEI BUDDY SEI DIVENTATO PESSIMISTA TUTTO DI UN COLPO?

CHRISTIAN

ciop ha detto...

speriamo che il tuo pessimismo non colpisca ferrovie nord milano

ciao
ciop

Anonimo ha detto...

BUDDY

DOV'E' IL MINIMO?

HAI UN' IDEA?

CHRISTIAN

Mk ha detto...

l'ha già detto più volte dove si trova il minimo!

2 opzioni:
- o questo è il minimo e da qui si riparte

-oppure il minimo è sotto 10000!

Mk ha detto...

scusate, il post sopra l'ho scritto di fretta e non vorrei sembrare impertinente. cmq è così che gira...

Anonimo ha detto...

Nokia finisce sotto la lente d'ingrandimento di Fitch Ratings che ne abbassa il merito di credito. L'agenzia Usa porta il rating sul big finlandese della telefonia da BBB- a BB+, mantenendo l'outlook negativo. Il downgrade, rimarca la nota di Fitch, riflette il deterioramento nella divisione devices and services nel primo trimestre 2012, unita alla guidance della società che prevede un -3% dei margini operativi non-IFRS. "Per evitare un'ulteriore azione negativa sul rating - spiegano gli analisti di Fitch - Nokia ha bisogno di dimostrare sostanziali miglioramenti nella seconda parte del 2012 e nel 2013". E aggiungono: "Il lancio del nuovo telefono Lumia con At&t e il potenziale lancio di nuovi prodotti Nokia nel corso dell'anno potrebbe essere positivo per il profilo di credito della società". Da Fitch ricordano che esistono tuttavia "numerosi potenziali fattori negativi che potrebbero ritardare o ostacolare la ripresa. Tra questi i forti ribassi negli smartphone di fascia bassa, ulteriori perdite di NSN, o solo un parziale successo della gamma di prodotti Lumia che non compenserebbe i cali nel resto delle attività".