06 dicembre 2011

ATTACCO ALL'EUROPA - S&P minaccia di tagliare i rating dei Paesi Europei e dell'EFSF

Si avvicina il giorno del Consiglio Europeo, momenti di suspense (cerchiamo la colonna sonora giusta) e come per ogni giallo ci vogliono i colpi di scena, proprio ieri sera, mentre Wally si avviava alla chiusura è uscita una nota di Standard & Poor's, all'apparenza uno sgambetto, invece potrebbe rivelarsi un gesto di buon auspicio in vista del 9 Dicembre. Follia? Tutt'altro. I fatti ci hanno dimostrato che ogni qualvolta la tensione si affievoliva, sia in Italia, sia in Europa, le buone intenzioni sulle risoluzioni della (attuale) crisi, improvvisamente svanivano e con loro, il sufflè dei mercati e delle borse. Se gli italiani, con le spalle al muro, sfoderano un'incredibile capacità di reazione, la Merkel ha bisogno di sedere sulla griglia ardente, per trovare (e cedere) una risoluzione condivisibile da tutti, Stati e Mercati. Il 9 Dicembre è sempre più vicino, e la nebbia inizia a diradarsi... La mossa che più insospettisce è riferita al possibile taglio del rating dell'EFSF, questa si una mossa scorretta, per un motivo molto semplice, perchè persino nelle guerre più cruente, la Croce Rossa era intoccabile. Siamo in guerra, lo sapete vero? Guerra finanziaria s'intende, e l'EFSF è la nostra Croce Rossa, che anche questa venga attaccata, prima ancora che entri in attività, mi sembra un atto veramente scorretto. Almeno l'EFSF deve essere tutelato, e mi aspetto che il 9 Dicembre questo concetto venga ribadito. Ripeto, persino in guerra ci sono "santuari" che restano inviolati, oggi in questa società dove il senso del rispetto manca totalmente, si va a violare anche la sacralità. L'audace mossa di Standard & Poor's, sembra avere un altro bersaglio: la BCE. L'obiettivo finale sembra essere quello di forzare le autorità europee e la BCE a trasformarsi in una nuova sorgente di Denaro in stile FED, Bank of England, Banca Nazionale Svizzera e Bank of Jappan. Dopodiché potremo tranquillamente annegare... email: paninoelistino@gmail.com Pubblicato da Buddy Fox | Blog friends: leggi anche Fuorimercato e FinanzaPolitica

7 commenti:

Anonimo ha detto...

Dagong Downgrades the Sovereign Credit Rating of the Republic of Italy(2011-12-07)

Alle 9:15 il FTSEMIB faceva segnare +1,69%.
Quando si dice: non si vive di solo rating.

Saluti.

Vinz

Anonimo ha detto...

Ciao Buddy, che ne dici come colonna sonora di usare , visto le circostanze Michaele Hutchence con flesh and blood o i più attuali Kasabian con days are forgotten :-)) oroemiele

Anonimo ha detto...

vuoi vedere che questavolta merkel e sarko nella prossima riunione useranno il modello berlusconi per presentare la prossima riforma .
Letterina rosa profumata con le promesse e gli impegni che si adotteranno dal 2018?
Adesso il mercato(ore 13.00) si aspetta un nulla di fatto nonostante la minaccia dell'abbassamento del rating di massa ...questa mattina la domanda bund e stata massiccia e questa non è una bella cosa perche potrebbe dare forza alle convinzioni della merkel .
Si dovrebbe fare una protesta di massa boicottando i prodotti made in germany ..sta sera per me niente paulaner niente becks ,mi tocchera bere una tennents ihihihihih
Speriamo bene altrimenti qua siamo fritti
ciao
ciop

Anonimo ha detto...

è bastato poco per far scendere l'indice il brutto è wally ha alcuni gap e se andiamo a chiuderli ...addio rialzo dei ultimi 10 giorni
ciao
ciop

Buddy Fox ha detto...

Buonaseeeeera;-)
Grazie x i suggerimenti musicali Oromiele... gli XX vi piacciono?

x Vinz: l'agenzia Degong credo che ancora non la "caghi" nessuno...

Il mercato scende, meglio così, si abbassano le aspettative, meglio ancora se si spengono, a mio avviso se si parte dal basso è meglio... Domani taglio della BCE, vediamo come ci arriviamo e come si reagisce alle parole di Draghi.
Rally di Natale sempre vivo!
Buddy

Anonimo ha detto...

Intanto la merkel ha gia ipotizzato che ci sara un'altra riunione verso natale perche questa non basterà...io mi chiedo.. se questo è vero o è cretina o pensa veramente che le cose si sistemeranno da sole .. inizio a credere che veramente hanno iniziato a stampare nuovi marchi e che per me le loro banche si sono messe short su tutti gli asset europei .
Si da tanto la colpa a goldman ma siamo sicuri che non sia la merkel?
Qua si fa fanta finanza occhio al piano b
ciao
ciop

Mk ha detto...

mmm... lunedì nero in arrivo... si salvi chi può...